Un italiano al mondiale

Forse abbiamo trovato chi tifare al prossimo mondiale, nonostante l’Italia non si sia qualificata. C’è infatti un pezzetto d’Italia in Russia. E’ Alfred Gomis, portiere della Spal e del Senegal, che al Corriere dice:

Porterò in valigia anche il tricolore, con orgoglio: mi sento italiano, per educazione e formazione, non solo sportiva.

Gomis è infatti arrivato in Italia a tre anni. Il portiere ha anche giocato con l’under 20 azzurro, ma ha poi optato per la squadra africana, un po’ perché lì avrebbe avuto sicuramente più spazio per giocare (anche se c’è il rischio che parta come riserva), ma anche e soprattutto dopo un recente viaggio nella sua terra natale, ed in particolare sull’isola di Gorée, al largo di Dakar, la cosiddetta “porta degli schiavi”, dalla quale per secoli sono partite le navi negriere con il loro triste carico.

E’ anche per loro, e per la nonna che parla un dialetto per lui incomprensibile, che Alfred ha scelto la maglia verde.

Non so voi, ma io tifo Senegal.

nessun commento

Aggiungi il tuo commento