Palermo Pride 2019 Informazioni sul corteo del 28 giugno

Il corteo del Palermo Pride si annuncia più lungo e inedito: un percorso mai fatto prima d’ora convoglia il serpentone di carri fino ai Cantieri culturali alla Zisa per la festa finale (a ingresso gratuito se si entra con il corteo) e parte alle 18 dalla via Roma.

Il corteo è anche adatto a famiglie con bambini e i diversamente abili: sono presenti sin dal concentramento (alle 16 nel tratto iniziale della via Roma) il trenino gratuito a cura dell’associazione Famiglie Arcobaleno che permette a chi è insieme a bimbi piccoli o con ridotta capacità motoria di partecipare a tutto il corteo e l’associazione Uniamoci Onlus con tutti i volontari per garantire ai diversamente abili la partecipazione al corteo.

Il percorso: l’appuntamento dei carri è alle 16 nel tratto di via Roma tra piazza Giulio Cesare e via V. Emanuele. La partenza alle 18, si prosegue con la tradizionale sosta ai piedi del palazzo delle Poste per il flash mob 2019, si continua verso via Cavour, poi piazza Verdi, via Ruggero Settimo (contromano), piazza Ruggero Settimo / Castelnuovo, via Dante, piazza Principe di Camporeale, il corteo termina ai Cantieri culturali alla Zisa (arrivo previsto intorno alle 21),

Ai cantieri culturali un palco allestito per l’occasione ospita i portavoce del Coordinamento Palermo Pride insieme a: la madrina 2019 Pamela Villoresi e il madrino 2019 Vanni Piccolo, l’attivista Luca Casarini, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, l’assessore alle Culture Adham Darawsha e il duo I Sansoni, che presentano il loro ultimo corto “Uomofobia”, realizzato in collaborazione con il Palermo Pride

Al momento politico sul palco segue circa il live show della cantautrice Romina Falconi che apre le danze di una lunga notte di festa durante la quale si alternano a rotazione i dj dei party designer The Popshock e Party Nudo mentre a intrattenere il pubblico troviamo le due drag queen icone del Palermo Pride, La Mik (Michele Costagliola) e Lady Greg (Gregorio Cascavilla).

In occasione della corteo del Palermo Pride sono quindi vietate al traffico alcune vie e piazze a partire dalle 15.30: via Roma nel tratto compreso tra piazza Giulio Cesare e via Cavour, via Cavour nel tratto compreso tra via Principe di Scordia e piazza Verdi, via Ruggiero Settimo, piazza Ruggiero Settimo / piazza Castelnuovo, via Dante, via Serradifalco nel tratto compreso tra via Dante e piazza Principe di Camporeale, piazza Principe di Camporeale e via Paolo Gili.

Nei tratti di via Cavour e via Paolo Gili che sono chiusi alle auto c’è anche il divieto di sosta con rimozione su entrambi i lati della carreggiata a partire da mezzogiorno del 28 giugno.

Le forze dell’ordine faranno in modo di inibire alla circolazione tutte le traverse che portano agli assi chiusi al traffico deviando i flussi verso itinerari alternativi.

Potranno essere chiuse al transito se necessario anche via Giuseppe Whitaker e via Giacomo del Duca.

nessun commento

Aggiungi il tuo commento