Jogging senza confini

I più sostengono che il jogging sia un’attività salutare, ma nell’epoca confusa in cui viviamo potrebbe non essere così.

Ne sa qualcosa Cedella Roman, giovane diciannovenne francese in vacanza in Canada che il 21 maggio, mentre faceva la sua corsetta mattutina, si è vista prelevare dalla polizia statunitense.

Per lei è allora iniziato un calvario di due settimane fra centri di detenzione, perquisizioni, interrogatori. Cedella aveva infatti superato, senza accorgersene, il confine con gli Usa, e per questo ha dovuto subire il difficile iter riservato ai migranti illegali nell’America di Trump.

Morale: nel pianeta dei sovranismi imperanti, meglio la palestra.

nessun commento

Aggiungi il tuo commento